Close

Castello di Alhama de Granada

150.1

Usato

Il castello, di origine araba e ricostruita nei primi anni del XX secolo; le Sue mura furono distrutte, nel XVI e XVII secoli. Ristrutturato dall'inizio del secolo, e con grande presenza nel cuore della città. Tra gli edifici difensivi dell'ambiente, ci sono ancora le torri di guardia, come il Torresolana.

Vedere i 2 video di seguito:

Maggiori dettagli

 

Ulteriori informazioni

Questo è uno dei tanti avanzo d'asta di non essere coperto il prezzo minimo per la presa, ha firmato il contratto come proprietario. Ulteriori informazioni chiamando il customer care.

Alhama de Granada , in spagna, comune appartenente alla provincia di Granada, in Andalusia. Si trova nella parte occidentale della regione di Alhama, ai piedi del Parco Naturale Sierras de Tejeda, Almijara e Alhama, che fornisce le estati con temperature miti.

 

 

 

Alhama de Granada è famosa per le sue terme arabe (che verrà nel suo proprio nome, al-Hama, che significa "bagno") e che avrebbe portato la corrente Spa, e per le sue Gole mozzafiato, situato nella parte alta della città e classificati come i Paesaggi di Eccezionale secondo Piano dell'Ambiente Fisico di Granada.

 

Posizione

Limita con i comuni di granada a Zafarraya, Loja, Salar, Moraleda de Zafayona, Cacín, Camini (per mezzo di un exclave del comune), Arenas del Rey, Jayena, Otívar e Santa Cruz Commercio enclave del comune) e con il malaga Competa, Canillas de Albaida, Salares, Sedella, Canillas de Aceituno e Alcaucin.

Nel suo termine municipale è l'Ente Locale Autonomo di Vendite di Zafarraya e le frazioni di Buenavista e Pile di Algaida (quest'ultimo facente parte di un Ente Locale Autonomo di Vendite di Zafarraya).

 

Dati demografici

Evoluzione demografica

1991

1996

2001

2004

2008

6.023

5.983

6,012 problemi

6.016

6.035

Economia

L'attività economica principale è l'agricoltura, con lo sfruttamento di cereali e alberi di ulivo. Le attività zootecniche sono concentrati nei bovini ovini e caprini. Il turismo ha iniziato a guadagnare l'importanza di 403 camere 104, ostelli e pensioni (dati 2007). L'immigrazione è leggermente superiore al 10% della popolazione, procedendo oltre la metà degli immigrati dal Marocco.

La Spa di Alhama de Granada, costruito su un antico scantinato romana del secolo I d.C. è un'importante fonte di reddito per la popolazione grazie per il turismo della salute e del relax che è sicuro di attirare i loro trattamenti di idroterapia.

Storia

Nella provincia di Granada, si erge la villa di Alhama, che appartiene alla magistratura Partito di Loja, tribunale Provinciale di Granada e la Corte Superiore di Giustizia dell'Andalusia e appartiene alla Diocesi e alla Chiesa di Granada.
La posizione geografica corrispondente al 37 ° 0,18” di latitudine Nord 3 ° 59’ 55” di longitudine ovest del meridiano di Greenwich e a un'altitudine di 850 m sopra il livello medio del mare Mediterraneo nella città di Alicante. Il nucleo della popolazione si trova in coordinate X-U. T. M 412500 YU.T.M 409600.
Alhama è situato sulla strada che da Alcalá la Real, a Torre del Mar a 58 km. capitale di Granada, 49 km. la costa Mediterranea a Torre del Mar (Málaga), 79 km. di Malaga (la capitale) e a 26 km. Autostrada A-92, (Uscite: 197 Salar/Alhama e 211 Moraleda de Zafayona/Alhama).
Spicca la singolare fenomeno erosivo dell'imponente “gole”, attraverso la quale scorre il rio Alhama (o Fiume Merchan) che attraversa la città. A sud-est, a 12 km., è la diga del Bermejales. A sud della città di Alhama si trova il Parco Naturale della Sierra Tejeda e Almijara.
L'ambiente della regione di Alhama è costituito da Agrón, Arenas del Rey, Cacín, Caminetti, Escúzar, Játar, Jayena, La Malahá, Santa Cruz, sul Commercio, le Vendite di Huelma, Vendita di Zafarraya e Zafarraya. A circa 6 km prima di arrivare a Alhama, fiumi Cerezal e la Nascita di unirsi per formare il fiume Alhama (o Merchan) elaborando i loro margini bella e frondosísimas centri commerciali. Prima di passare attraverso Alhama, il fiume ha origine dalla preda del “Ventorro Bernardo”, che, attraverso un tunnel, si muove il flusso avanzo di Merchan il serbatoio di Bermejales.
L'origine della città di Alhama è dimostrato da studi archeologici e storici, testi di Plinio, Tolomeo e dell'Anonimo Ravennate che mettono in evidenza l'importanza di Alhama, in Età avanzata. Alhama, al tempo di Plinio, fu chiamato Artigi anche se in edizioni moderne dei testi di Plinio il vecchio (Venezia, 1472)mette Stici e Hardinno in un'altra edizione mette Stigi. Alhama apparteneva alla túrdulos, ed era annessa al Convento Legale Cordubense. Di prendere in consegna gli arabi del territorio, la popolazione ha continuato, sottolineando l'importanza, ma gli arabi sostituire il nome dell'Artigi da Alhama, che è venuto per essere uno dei migliori punti di forza del territorio, di cui ci sono ancora alcune tracce.
Nell'anno 886, il principe Al-Mundhir, figlio di amir Muhammad, in occasione di una spedizione contro i ribelli del sud”, assediato in Alhama di Harith ben Hamdun, capo del Bann Lotteria. Il principe, che ha respinto una vigorosa uscita degli assediati, è stato costretto ad abbandonare l'assedio e spostare a Córdoba per la morte di suo padre e di conquistare il trono. Verso la fine del primo terzo del XIII secolo, il re Fernando III il Santo in una delle loro incursioni arabe territorio è venuto a Alhama, dove ha prodotto molte vittime tra la popolazione, portando in cattività un numero considerevole dei suoi abitanti.
Dopo che il Re di Granada, ha preso d'assalto le trascurato fortezza di Zahara, i cristiani hanno preso tutti i tipi di precauzioni. Nel frattempo il cavaliere, don Diego de Merlo, assistente di Siviglia, e don Rodrigo Ponce de León, Marchese di Cadice, che dovrebbe prendere il árabesa qualsiasi forza importante e hanno mandato gli scout a riconoscere alcuni dei villaggi di confine del paese, e di studiare la possibilità di una sorpresa.
Erano gli ultimi giorni di febbraio del 1482, quando, a piedi, di notte, nonostante il freddo eccessivo e nascondere all'alba arrivarono i cristiani a una valle vicino a Alhama, che oggi è chiamato Dona. Ci Marchese di Cadice ha rivelato ai soldati l'obiettivo della spedizione. Poi comandò che descabalgasen di trecento uomini, che, arredati con scale, e sotto il comando del Comandante Martin Galindo ha continuato a Juan Ortega de Prado, il capitano degli alpinisti. Dopo che il buio, quando gli alpinisti è venuto a le mura di Alhama, guidato da Ortega de Prado ha preso l'assalto e, successivamente, precipitati sulla trascurato villa. La prima luce dell'alba, il 1 ° marzo, quando i soldati di Ortega è disceso dal cittadella per la città con l'apertura di una delle porte attraverso le quali l'esercito è entrato cristiana di prendere possesso della villa alla corona di Castiglia.
Tale dolore è stato il re di granada, l'assunzione di Alhama, per i cristiani, che incontrò subito e più volte attaccata alla villa di recuperare a tutti i costi, ma senza successo. Pertanto risolto, prendere l'acqua per i cristiani, deviando il corso del fiume. Esauriti i serbatoi dell'acqua, la situazione è peggiorata. Ma la nobiltà di un altro leader cristiano, il duca di Medinasidonia nonostante la sua inimicizia con il marchese di Cadice, venne in suo soccorso e gli arabi togliere l'assedio. Assicurato la fortezza, ha lasciato il marchese di Cadice, lasciando come il capo della guarnigione e la prima warden e Diego de Merlo.
Quando i Re Cattolici cominciarono a realizzare il suo piano per il capannone della penisola, per gli arabi, la presa di Alhama è stato il più significativo e importante, come ha avuto come conseguenza più tardi, la conquista di Granada nel 1492.
Dopo la resa di Granada, la storia di Alhama correva parallela a quella del Regno. Anni di splendore e grandezza, essendo una grande città e ha elogiato anche da Miguel de Cervantes. Il giorno 2 di febbraio del 1810 fu occupato la città dalle truppe francesi di Napoleone, che è entrato con il sangue e il fuoco. Molte sono state le vittime di questa invasione. Un contributo di un centinaio di migliaia di reais, ordinato il porta-a-porta salvato la vita di molte alhameños in attesa di essere fucilato. Il 17 agosto del 1812, a sinistra Alhama e il francese inserimento di giorni più tardi, i guerriglieri del generale Ballesteros. Nell'anno 1884, il 25 dicembre, quando si celebra il Natale c'è stato il terribile terremoto che ha distrutto 1479 case provocando più di 300 morti e 500 feriti. Pochi giorni dopo arrivò il re Alfonso XII, accompagnato dai ministri dell'Interno e della Guerra, a incoraggiare il lavoro di ricostruzione di Alhama e i suoi dintorni è stata uguali o peggiori condizioni.
Alhama è evidenziato nel corso dei secoli con la loro lotta e atti contro l'ingiustizia, in particolare nel caso noto come “Disordini dell'alhambra” (1647-1652), proclamando la necessità di armonia tra tutte le culture e i popoli, che si riflette nell'Annuncio di Alhama, che è stato redatto in occasione del DX Anniversario della presa di Alhama dalla corona di Castiglia.
Testimoni della storia di Alhama di Granada sono le vestigia e monumenti del passato, che sono stati conservati dalla Preistoria fino ai nostri giorni: un Uomo del Neolitico Antico iberi, fenici, cartaginesi, romani, visigoti, i musulmani... tutti hanno lasciato importanti tracce del loro passaggio e il soggiorno in Alhama de Granada:Testimonianze del Neolitico ai margini del fiume Merchan, la Grotta della Donna, che sono stati ritrovati importanti resti archeologici di un'epoca tra l'anno di 3.500 1.500 (prima di Cristo).
La Grotta dell'Acqua, accanto al precedente, occupata fin dal periodo Neolitico, ceramiche, coltelli di selce, asce pulimentadas e bracciali di calcite. La sima de Enríquez, in cui sono state rinvenute sepolture preistoriche, così come la Vergine della Ciambella (XV secolo).
Il Ponte Romano di una sola arcata, che risale al I Secolo (prima di Cristo), che si trova a poche centinaia di metri dal nuovo ponte per il centro Benessere, che per secoli è stato una parte dello storico percorso per arrivare a Alhama.
Il Quartiere arabo, è un punto focale della villa, costituito da strade, piazze e angoli in puro stile musulmano. Nella parte più antica di questo Quartiere, ci sono alcuni aprono cavità nella roccia, che sono stati destinati, in epoca nazarí, sia per silos per cereali come dungeons un paio di volte. Le fortificazioni furono famoso attraverso i secoli e oggi, è possibile vedere alcune delle torri di avvistamento nei dintorni della città, come il Torresolana. La cosa principale di queste fortificazioni, il Castello che sorgeva sulla quale è stato costruito dagli arabi, di grande presenza nel cuore della città. Isabella la Cattolica ordinato la fondazione di tre chiese principali moschee della città. Oggi Alhama de Granada dispone di diverse chiese: la Chiesa dell'Incarnazione (secoli XV-XVI), la Chiesa del Carmen (Secoli XVI al XVIII). Le chiese delle Ansie e dei Rimedi che sono conservati come reliquie essere in grado di apprezzare la bellezza che avevano.
Il convento di San Diego, che è stato costruito sulla vecchia cappella della Vergine della Testa.
L'ospedale della Regina, che è stato il primo Ospedale nel Sangue del Regno di Granada: la costruzione iniziò intorno al 1485, nel mezzo della Guerra di Granada, fu terminata intorno al 1540.
Anche conservata la Casa dell'Inquisizione restaurato. Si tratta di un campione rappresentativo del gotico isabellino. E il Carcere, anche se la facciata indica che l'età di Carlo III, del secolo precedente. L'Acquedotto del Fiume, che è conosciuta con il nome di “Arco romano” è stato costruito veramente nel XVI secolo. La sorgente detta il Caño Wamba è forse la più antica, fu costruita nel XVI secolo ed è conservato in esso lo stemma dei Re Cattolici e l'Imperatore Carlo I. Da luoghi diversi della città può essere visto su molti stemmi appartenuti a personaggi di alto lignaggio che sono nati, che soggiornò e morì in Alhama.
Lo stemma di Alhama de Granada. Secondo Stripe (3): “la data esatta della sua creazione sfugge per il momento, a nostra conoscenza, la sua origine si perde nella storia e non sappiamo documentazione a posto con precisione, anche se, come vedremo in seguito, può essere collocato alla fine del XV secolo.
Nel 1514, la Regina Giovanna, conferma a Alhama nuovo Forum che aveva approvato la città di Vélez-Málaga, dal momento che questo era lo stesso, che si era persa in una delle molte cause che hanno tenuto il Consiglio comunale. Tale Competenza, per cui la data è il 7 giugno 1495, include già l'esistenza di alcune armi nel banner di Alhama: “ ...... hordenamose inviare aya banner verniciato con bracci del consiglio che possiamo dieremos, che li porta quando necessario lasciare il banner con il popolo della città, il agualzilmaior....”. Da quanto sopra derivano due osservazioni: la prima è che la creazione di questo scudo emana direttamente dal reale volontà, contenuta nel regolamento concejil dopo la creazione del cabildo. E la seconda è che per il 28 di settembre, 1514, Alhama già tenuto un vessillo con lo stemma della città. Nella descrizione dello scudo: “In campo di azzurro, al castello di nero, sormontato di granada, in oro e di rosso, trafitto da una freccia: i merli, due braccia che reggono i percorsi chiavi del tuo colore, e tre scale, disposti sui fianchi destro e sinistro, con un terzo alla punta. Da bell, corona degli Infanti di Spagna; e in valuta estera, i titoli di Nobile e Leale della Città.”

Patrimonio artistico

Alhama conservati monumenti storici importanti come i bagni arabi, che danno il nome alla città, che si trova in città, in direzione di Granada e il ponte romano sul fiume Alhama, vicino alle terme.

La parte monumentale della città è concentrata nella sua zona sud-ovest. Tutto il centro storico è stato dichiarato complesso Storico-Artistico. Tra gli elementi più importanti è la Chiesa dell'Incarnazione, costruito per ordine del Re Cattolici, nel 1505, la prima chiesa cristiana, consacrata nell'antico regno di Granada, dopo la sua cattura da parte dei cristiani. La copertina è opera di Enrique Egas. Essa ha anche un castello, di origine araba e ricostruita nei primi anni del XX secolo; la chiesa del Carmen, XVI secolo, l'edificio rinascimentale con decorazione barocca; la Casa dell'Inquisizione, in stile gotico isabellino, che conserva la facciata originale; l' Ospedale della Regina, il rinascimento; la fonte conosciuta come Caño Wamba, costruito nel 1533, anche rinascita.

 

 

 

Castello

CASA: CASTELLO DI ALHAMA

UBICAZIONE: CALLE DEL CASTILLO Nº9

POPOLAZIONE: ALHAMA DE GRANADA

PROVINCIA: GRANADA

SCOPO: PERSESORAMIENTO DEL VALORE DI MERCATO

DATA DELLA VISITA: 04/04/2013

DATA: 04/2013

 

La proprietà di essere valorizzato è situato in CALLE DEL CASTILLO Nº9, nel comune di ALHAMA DE GRANADA, provincia di GRANADA. Questo comune ha le seguenti caratteristiche di base.

Popolazione: abitanti 6.214

Occupazione: Agricoltura

Evoluzione: La Crescita

 Ambiente:

 

Caratteristiche di base:

Tipo di ambiente: urbano

Dominante usi: residenziale

Livello di reddito: medio

Densità: media

Ordinamento: Singola Famiglia

Qualità costruttiva: media

Esistenza di media locali

Aree pedonali: Se avete

Destinazione edilizia: 1

Parchi e giardini: Se avete

 

Infrastrutture e grado di conservazione:

Pavimentazione: abbastanza

Illuminazione pubblica: sufficiente

Acqua di alimentazione: di rete generale

Telefono: se si dispone di

Igiene: rete generale

Del Gas della città: Non hanno

Energia elettrica: rete generale

Grado di conservazione: normale

 

 

Di comunicazione, di trasporto e di parcheggio:

Comunicazioni: sufficiente

Accessibilità: buona

Trasporto pubblico: il prossimo

Parcheggio: insufficiente

 

IL TERRENO:

Superficie:

Registrazione: 3.800,00 m2

Catastale: a 3.685,00 m2

Adottato: 3.800,00 m2

 

 

Infrastruttura:

 

Al momento della visita, il terreno su cui si trova la proprietà di essere valutati ha le seguenti infrastrutture:

Pavimentazione: abbastanza

Telefono: se si dispone di

Acqua: rete generale

Illuminazione: sufficiente

Igiene: rete generale

Del Gas della città: non hanno

Elettricità: bassa tensione

 

 

 

 

L'EDIFICIO:

Descrizione:

La proprietà è valutata nel presente rapporto costituisce un edificio ed è composta dagli elementi di cui il tipo e la relativa posizione si riflettono nella sezione uno. L'edificio principale si compone di due piani fuori terra, e la loro dominante usi del territorio residenziali.

La sua attrezzatura è composta da:

Parcheggio : Non è necessario

Giardino privato: Se avete

Piscina: No

Altri: Torreon, Garage

 

Condizioni di abitabilità:

Orientamento: Più

Illuminazione: buona

Vista: Eccellente

Ventilazione: Diretta

Livello di rumore: basso

 

 Superfici:

La superficie dell'edificio, in m2 è il seguente:

CUSTODIA

Superficie di Registrazione: 1.800,00 m2

Superficie Catastale: 1.739,00 m2

Totale costruito adottato 1.739,00 m2

 

Caratteristiche costruttive:

Gli elementi chiave di un edificio:

Fondazione: unknown

Struttura: Pareti portanti

Di Copertura: Tegole In Arabo

Contenitore: In Muratura

Isolamento: Non hanno

Carpenteria ext.: Legno dipinto

 

Situazione attuale: l'Antichità e stato di conservazione:

Ha un' età superiore a 100 anni circa e il suo stato di conservazione è molto povera, essenziale per un importante lavoro di riabilitazione per la sua realizzazione sono in uso.

 

È stato stimato che la restante vita utile di 15 anni alla data di valore.

 

 

SITUACION URBANISTICA:

In conformità con la pianificazione urbanistica in vigore, che è applicabile per la proprietà che si trova all'interno del territorio urbano nel rispetto di tutti i parametri di sviluppo urbano che sono di applicazione, in modo che non viene notato mancata corrispondenza urbano.

La struttura è classificata come B. I. C. e contiene la documentazione di tutela del patrimonio culturale nella sua interezza.

La pianificazione di corrente permette il cambio di destinazione d'uso, ma per la sua autorizzazione e per eventuali azioni che richiedono la preventiva approvazione di Cultura, di competenza del Consiglio di amministrazione dell'Andalusia, per il quale si deve presentare un progetto e presentarlo allo studio.

REGIME DI PROTEZIONE, IL POSSESSO DELLA TERRA E DELL'OCCUPAZIONE:

Possesso e occupazione:

Sulla base della visita e delle informazioni ricevute, alla data della visita

l'immobile è occupato ed in cattivo stato di conservazione.

Il valore di perizia è stato calcolato nell'ipotesi che la struttura si è trovato libero di inquilini, inquilini o dei mezzadri.

Servitù:

Ci sono stati servitù visibili, che riguardano l'proprietà.

INFORMAZIONI SUL MERCATO:

Abbiamo fatto una ricerca del segmento di mercato relativi al settore immobiliare sono comparabili con i valori, con il seguente risultato:

Offerta: livello di approvvigionamento di beni immobili comparabili è scarsa. Le caratteristiche dell'immobile valutato la media di mercato competitivo.

Domanda: La vendita di immobili simili nella zona bassa. Il livello di reddito dell'acquirente è alta.

Attualmente la domanda di immobili comparabili è inferiore all'offerta esistente.

CALCOLO DEI VALORI / METODI:

Calcolo del costo di sostituzione/rigenerazione:

Applicando il metodo del costo, si ottengono i seguenti risultati:

Metodo di confronto:

I dati di mercato sono stati omogeneizzati e ponderato, ottenendo come risultato:

Valore di mercato, adottato 04/2013 (Euro/m2 costruito)

 

 
VALORE DI PERIZIA:
In conformità con le finalità di cui sopra, per la quale abbiamo richiesto la valutazione, con i criteri e i metodi di valutazione utilizzati, con l'analisi della documentazione che avevamo portato, e con i controlli che abbiamo effettuato, è nostra opinione che il giorno della visita, la proprietà, il Valore della stessa è vicino al
1.000.000 €.

La valutazione viene effettuata dai nostri dottori architetto e viene consegnato con la proprietà, consegneremo anche studio di mercato con il supporto del comune per essere in grado di riabilitare per uso commerciale nel caso in cui il cliente desidera. Parte della commissione che il rame Artsvalua dalla gestione in caso di aggiudicazione, la vendita, la vendita diretta e/o asta andrà alla piattaforma per gli sfratti in Spagna.

 

Vacanze

Il festival più importanti in Alhama sono, in ordine cronologico, la Vergine della Candelaria, il carnevale, il venerdì dell'Addolorata, la festa di San Giovanni, il Corteo del Vino e la Grande Fiera di settembre.

La festa della Candelaria (2 febbraio), tipica della provincia di Granada, le strade di Alhama si illuminano con le "candele" (falò), che accese i vicini di casa (la festa preparata dall'inizio di gennaio; i distretti possono iscriversi alla facoltà di celebrazioni del municipio, che porta il legno e sabbia necessari per l'alimentazione senza pericolo di palo, così come il vino per vivacizzare la serata). Per parte loro, i vicini devono comporre la "merceores" (buttafuori o altalene) che ha montato quella notte, a cantare allo stesso tempo, le coppie tradizionali.5 l'origine del festival sembra essere in processione, che il due di febbraio, quaranta giorni dopo la nascita di Gesù, venne tra il convento di San Diego e la chiesa del Gioiello. Al suo fine, egli partì per il campo, armare i buttafuori e cantando le coppie partecipanti.

Il carnevale riunisce i visitatori provenienti da tutto l'ambiente, in particolare durante il cosiddetto "domingo de Piñata" (la domenica dopo il mercoledì delle Ceneri), ha dichiarato un Giorno di Interesse Turistico in Andalusia, nel sfilando per le vie comparsas, che cantano in materia eventi più curiosi dell'anno, e "maschere", che camminando per fare scherzi alla gente. Degne di nota anche il martedì di Carnevale e la "lunedì notte da leoni", dopo la domenica della Pentolaccia, che di solito è una festa locale.

Il venerdì dell'Addolorata (il venerdì prima della domenica delle palme) è l'inizio della Settimana Santa con la processione della Virgen de las Angustias, il santo patrono di Alhama, dalla sua abituale posizione, la chiesa del Carmen.

Il Pellegrinaggio del Vino si svolge il 15 agosto. Oltre alle attività connesse con il vino, la degustazione di prodotti di Alhama, come ceci o pancetta jameño.

La Grande Fiera di settembre viene celebrata intorno all ' 8 di quel mese. In fiera saranno installati stand in cui fare "pinchitos" e discoteche e attrazioni per i bambini.

Inoltre, circa il primo fine settimana di agosto (la notte di giovedì e il sabato, si svolge il Festival di Musica Giovane dell'Andalusia, una delle più antiche in Spagna e che ha cominciato ad essere tenuto, nel 1966, che propone spettacoli di nuove band e artisti ospiti. Il 2008 è stato 43esima edizione del festival. Fuori dal villaggio ci sono antichi bagni arabi.

 

Reviews

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Write a review

Castello di Alhama de Granada

Castello di Alhama de Granada

Il castello, di origine araba e ricostruita nei primi anni del XX secolo; le Sue mura furono distrutte, nel XVI e XVII secoli. Ristrutturato dall'inizio del secolo, e con grande presenza nel cuore della città. Tra gli edifici difensivi dell'ambiente, ci sono ancora le torri di guardia, come il Torresolana.

Vedere i 2 video di seguito:

6 other products in the same category

Close