Close

Volkswagen 155 DX2 1.8cc 1991.

246.3

Ristrutturato

1 ° di Registrazione: 1991.

Tipo di cambio: Manuale.

Motore: 4/1781cc. Gancio di traino è Approvato.

Iscritti nelle isole Baleari, registrati nazionale.

Colore: Jaume Gili, AMT. Interni Originali.

Restauri: il corpo e la vernice, cromo e pneumatici. In perfetto stato d'origine. Per garantire tutte ristrutturate. k167550.

In perfetto stato di funzionamento.

Maggiori dettagli

 

Scheda di dati di

Stato Originale

Ulteriori informazioni




Nomonochrome. Un film che parla di Jaime Gili"s lavoro. da BreakingWavesAgency su Vimeo.


L'artista londinese Jaime Gili lega di AMT, il laboratorio di Toni Cincillà in Manresa per una serie di auto di arte classica auto restaurata. Il lavoro di Gili è noto per espandere la pittura al di là dei limiti tradizionali, che copre tele e progetti su larga scala negli edifici pubblici e privati.
La pittura è un'automobile, per Gili un sogno d'infanzia che ha iniziato con un evidente interesse per le auto, ma con l'ulteriore domanda: "perché la mancanza di colore nella vita di tutti i giorni?" Infatti, la famosa citazione di Henry Ford, circa il nero è l'unico colore disponibile, e ha vissuto quasi come un mandato fino ad oggi. Se si guarda la tavolozza di colori dai produttori di auto, ci sono migliaia di colori tra cui scegliere, ma solo pochi sono di colore rosso, arancio o verde, tra le centinaia di blu navy, grigio e nero. Professore e artista David Batchelor nel suo libro " Chromophobia (2000), studiato e spiegato questa paura per il colore nella società, una fobia che penetra nei circoli culturali e intellettuali. C'è un momento generalizzato "chromophobe": "paura di corruzione o la contaminazione attraverso i colori". Batchelor aggiunge che "questo è evidente in molti e diversi tentativi per eliminare il colore, sia la proprietà di alcuni 'corpo estraneo' - orientale, femminile, infantile volgare o patologici o da confinandolo all'interno del regno della superficialità, la complementare, l'inessenziale o cosmetico. "Il lavoro di Jaime Gili è in gran parte circa il colore, e questo non può essere detto per molti artisti, o anche molti pittori. Il suo lavoro deriva dal latino americana tradizione della pittura astratta e moderno concetto di "sintesi delle arti", dagli anni 50, in cui il Venezuela è stato sottolineato durante la seconda metà del VENTESIMO secolo. Secondo Gili, tuttavia, questa tradizione ha solo pochi esponenti che hanno sviluppato uno studio in profondità di colore, la geometria, la luce e la vita di tutti i giorni. Un elenco di artisti sviluppato da Gili, che è cruciale per la contestualizzazione del progetto Nomonochrome, devi Max Bill, Carlos Cruz Diez, Hélio Oiticica, Alejandro Otero come l'influenza e la loro relazione. Per iniziare il progetto, Gili scelto una Golf MKI convertibili. Le linee di questo modello iconico degli anni ' 80, da sempre attirato l'artista, un adolescente in quel decennio. Il design apparentemente di una linea retta di vernice segue perfettamente la lieve delle curve del corpo, e la tavolozza dei colori primari miscela unica di riferimento per l'inizio dell'astrazione geometrica in modernista. Il design è molto specifico contorni alla forma della vettura, migliorando in modo sottile ed evidenziando alcune delle sue curve con forti accostamenti di colore, la creazione di nuovi punti di tensione visiva. L'idea è che, dopo questa vettura, gli altri a seguire per completare una collezione di circa una decina di auto in molti anni. Gili nato a Caracas nel 1972, del catalano genitori. Ha vissuto a Londra, dal momento che ha studiato al Royal College of Art, ma anche studiato in Caracas, Barcellona e Parigi. Ha avuto mostre personali a Londra, New York, Miami, Barcellona, Madrid, Zurigo, tra le altre città. Le loro opere d'arte pubblica su larga scala può essere visto a Londra, Miami, Portland e Caracas. Toni Chinchilla ha più di 30 anni di esperienza nel restauro di auto d'epoca e dispone di un proprio laboratorio, AMT, nel cuore della Catalogna, a partire dal 2002. Dopo anni di collaborazione, alcune delle opere di Gili, Cincillà è riuscito a "cristallizzare" le idee di Gili. in metallo officina di Toni è situato nella zona in cui è stato originariamente nata da una famiglia di Gili, e molto vicino alla società in cui il padre dell'artista, ha lavorato per l'industria automobilistica europea.

Volkswagen Golf II

.

Volkswagen Golf II

marca

Volkswagen

Anni di produzione

1983 - 1992

produzione

6,410,000 copie

Classe

compatto

Motore e trasmissione

Motore (s)

Benzina o Diesel

spostamento

Dal 1272 al 1781 cm 3

Potenza massima

Da 54 a 210 cv

Coppia massima

Da 98 a 257 Nm

trasmissione

Trazione / Ultimate

Peso e prestazioni

Peso a vuoto

Di 845 al 1275 kg

Velocità massima

Da 148 a 231 km / h

Telaio - Carrozzeria

Corpo (s)

Berlina 3 e 5 porte

dimensioni

lunghezza

3980 mm

larghezza

1700 mm

altezza

1400 mm

Il volume del tronco

230 345 dm 3

Cronologia dei modelli

Volkswagen Golf I

Volkswagen Golf III

La Volkswagen Golf II è un modello di autovettura prodotta dalla casa tedesca, dal 1983 al 1992.

Storia

Dopo il mito della Golf 1, la nuova seconda generazione della Golf è stato presentato in Germania nell'autunno del 1983. E sostituito da Golf III (1992).

1991

Fine del 1991: il completamento del marketing della Golf 2 dopo una produzione di 6.301.000 unità.

Modelli

La Golf II era disponibile a 3 o 5 porte con portellone posteriore. Varianti berlina a 2 e 4 porte sono stati venduti sotto il nome di Volkswagen Jetta . Non ha elaborato alcun versione convertibile della Golf II; al contrario, la Golf R Cabriolet continuò ad essere prodotto, soggetto a modifiche minori.

I livelli di allestimento sono chiamati base, C, VL e GL con un top di gamma chiamato Carati (fino al 1986) e poi GT (nel 1987). In Nord America, c'era solo un modello di base prima del 1986, quindi i modelli GL e GT sono stati aggiunti nel 1987 fino al 1990 o solo GL rimase fino alla fine del ciclo di vita del modello. Il modello GTI è stato venduto dal 1985 al 1987 e dal 1990 al 1992, e GTI 16v dal 1987 al 1992. In Giappone la gamma composta da di Ci / CLi / GLi-conclude condividendo lo stesso quattro cilindri 1.6 litri di cilindrata, sostituito poco dopo. da un 1.8 litri, sia catalizzata. Negli anni, molte edizioni limitate è venuto fuori in diversi mercati, caratterizzati da cambiamenti cosmetici o altri apparecchi. In generale, ha preso la forma di pacchetti di opzioni per migliorare le vendite del modello di base (CL, GL, ecc). In alcuni paesi c'è stato un finale aggiuntivo, così chiamato TX in Austria, o JX in Jugoslavia.

Volkswagen Golf II

Il motore di base era un quattro cilindri in linea da 1050 cc; gli altri motori erano 1300, 1600 e 1800 cm3 benzina e 1600 cm3 diesel atmosferica o turbo. In Nord America, tutte le Golf II era un 1800 benzina o un diesel 1600 (GTI, che non è considerato un campo da Golf nel mercato nord americano, con una capacità di due litri).

La Golf II è l'ultima generazione di Golf con motori a benzina carburados, tutti i motori Golf III con iniezione in avvio, al fine di rispettare la normativa europea prevede che dal 1992, la benzina, i veicoli devono avere un convertitore catalitico o di iniezione di carburante

La saga Golf GTI appena GTI negli Stati uniti), si è perpetuata dalla seconda generazione nelle versioni 3 e 5 porte. Proprio come l'ultima generazione di GTI, ho avuto una iniezione di 8 valvole 1800 cm3 consegna 112 cavalli di potenza.

Nel 1986 (anno modello 1987 in Nord America) è stato aggiunto alla gamma una Golf GTI 16S ( GTI 16V negli Stati uniti). In questa versione, il 1800 16 valvole ora offrire fino a 139 cv (129 cavalli con un convertitore catalitico) e l'auto si distingue dalla versione normale da stemmi discreto "16S" il rosso e il nero. La GTI in Nord America sono stati successivamente equipaggiata con un 2.0 16v è diverso, preso dalla Passat e Corrado Europea.

Nel mese di agosto del 1989, proprio come il classico Golf, GTI è sottoposto ad un nuovo design del paraurti con grande u.s. norme diventato lo standard. Nel 1990, ha aggiunto la versione G60, con una valvola di 800 cc a 1800 cc con compressore G , e lo sviluppo di 160 cavalli di potenza. Questa versione non deve essere confuso con il rarissimo G60 Limitata (vedi sotto)

Golf Syncro

Nel febbraio del 1986, la Volkswagen ha presentato la prima unità delle quattro ruote Golf. Questo Syncro Golf era disponibile solo a 5 porte, con 1800 cm3 lo sviluppo di progetti 89 e poi 97 cavalli. Il suo all-wheel drive è stato sviluppato in Austria, Daimler-Steyr-Puche utilizzato un viscoacoplador e fasatura variabile tra l'asse anteriore e l'asse posteriore, fino al 48% della coppia possono essere inviati alla macchina. posteriore. A causa del suo prezzo elevato (nel 1986, Syncro, circa il 30% più costoso di un modello di unità equivalenti), il modello ha venduto poco, ed è abbastanza raro: tra il 1986 e il 1989 sono stati costruiti di 26.000 Syncro.

Il sistema di trazione a quattro ruote è stato completamente automatico e appena visibile. La vettura si distingue solo per il badge discreto "Syncro". Non è stato aggiunto qualsiasi sportello o il tasto all'interno. La trasmissione è ridotto a nascondere il sovrappeso di 160 kg causato dal peso della trasmissione. Il sedile posteriore era di 30 mm in avanti e il pavimento della piattaforma è sollevata, riducendo la capacità di carico del 25% rispetto con una Golf convenzionale

VW Golf Rallye

Nel 1989 è arrivata la Golf Rally, designato come una versione per l'omologazione in rally . Egli si è distinto per le sue ali gonfiato in maniera massiccia (simile all' Audi , la BMW M3 E30 e la Lancia Delta Integrale ) e i loro proiettori sono di forma rettangolare. Questo modello ha avuto la trasmissione Syncro, un cavo di trasmissione e motore del compressore con motore G, 1763 cc derivato G60-1800 (il motore è stato abbassato a rispettare le regole di equivalenza di rally). .

Sono stati cinque centinaio di auto nello stabilimento di Bruxelles, che sono venduti da 50.000 marchi tedeschi , quasi il doppio di quello di una Golf normale. Il Rally sviluppato 161 cavalli

Nessuna di queste copie sono state vendute ufficialmente negli Stati uniti. Due sono stati inviati ufficialmente alla prova, presto affiancato da altri cinque. Il vice-presidente di Volkswagen of America, James Fuller, era a favore di aggiungere alla scaletta è americano. Tuttavia, Fuller morì nel dicembre del 1988 a bordo del volo 103 della Pan Am , che esplose su Lockerbie, in Scozia, dopo una bomba lanciata dai terroristi dal libano esploso nella stiva; questa morte limitato le possibilità che il Rally di Golf sono stati importati dall'America del Nord.

Successivamente, Volkswagen of America ha deciso che il rallye Golf sarebbe troppo costoso per l'u.s. mercato, dove la Volkswagen era considerato un generatore di basso costo

Volkswagen Golf Limitata

C'è una versione estremamente raro da Golf, combinazione di tutte le high-end opzioni disponibili (interni in pelle sedili e vetri elettrici, ABS, servosterzo e tetto apribile), la piattaforma con la Golf Rally. Progettato e costruito dalla divisione Volkswagen Motorsport mano, prodotto solo 71 Golf 2 G60 Limitata. Questa versione aveva una versione G60 quattro cilindri e quattro cilindri, motore, trasmissione , sportivo e la trazione integrale Syncro. Queste vetture sono state costruite per lo più in la carrozzeria a 5 porte, a causa della robustezza del telaio di questa versione, anche se ci sono stati 3 porte. In termini di aspetto, Limitato aveva ruote BBS RM012, paraurti in stile americano, una griglia a due luci con un bordo blu, un logo VW e nero VW Motorsport, le luci posteriori scuri di Hella e una targhetta numerata specifici. Nel 1989, questi veicoli ha un costo di circa 68,500 marchi tedeschi e venduti principalmente a dirigenti e responsabili di VAG . Consegnato 207 cv e andava da zero a 100 km / h in 6,4 secondi, rendendo questa versione della Golf è il più potente della storia del marchio, fino VW esce la Golf IV R32. forte 238 cavalli nel 2003.

Volkswagen Golf Country (1990)

C'era anche una versione denominata Golf Paese, che ha prodotto 7 735 copie, costruito da Steyr-Puch in Austria ed è specificamente progettato per la guida off-road . Egli si è distinto per una maggiore escursione della sospensione, un awd Syncro, una distanza da terra aumentata del 21 cm, bar anteriore e posteriore, una piastra che protegge il motore e la trasmissione montato sotto la macchina e una ruota di emergenza montato sul cofano.

In Europa, aveva un motore 1800cc 8v che ha una potenza di 98 cv. Anche prodotte 1500 Paese Allround, con un finale che è snella e senza le attrezzature di lusso come il volante in pelle, o la potenza di windows; 558 Paese Chrompaket, bull bar cromato, tetto apribile e interni in pelle e 50 Paese GTI attrezzata con la Golf GTI 114 1.8 cavalli, 1.8, venduti esclusivamente per il personale di VW. Il Golf Paese ha vissuto un vero e proprio successo, nelle regioni montuose delle Alpi, in particolare

Golf II citySTROMer

Nel 1984, Volkswagen, con l'aiuto di RWE , ha rilasciato la seconda generazione della Golf citySTROMer , una versione elettrica della Golf II. E ' stato il primo veicolo elettrico prodotto da Volkswagen, perché la prima cityTROMer era solo un prototipo. Il veicolo ha una portata di circa 50 km e 16 batterie con elettrolita posto nel bagagliaio e sotto i sedili posteriori. Solo 100 citySTROMer Mk2 sono stati prodotti e venduti a 45.000 DM per unità fino a quando il veicolo è stato arrestato nel 1985. Il nome citySTROMer è stato utilizzato in altri modelli, come la Jetta citySTROMer o Golf III citySTROMer

Motori

motore

tipo
codice

fornitura

mangiare in eccesso

spostamento

Potenza

coppia

box

trasmissione

Velocità massima

peso

CV

commenti

I motori a benzina

1.3

4 cilindri in linea - 8S
MH

Carburatore 2E3 a doppio corpo

-

1,272 cm 3

55 cv a 5200 giri / min

9.8 kgm a 3400 giri / min

BM4

trazione

157 km / h

845 kg

6

-

1.6

4 cilindri in linea - 8S
EZ

Carburatore 2E2 a doppio corpo

-

Di 1.595 cm 3

75 CV a 5.000 giri / min

12.7 kgm a 2500 giri / min

BM5

trazione

167 km / h

870 kg

6

-

1.8

4 cilindri in linea - 8S
GU

Carburatore 2E2 a doppio corpo

-

1,781 cm 3

90 CV a 5200 giri / min

Il 14,8 kgm a 3300 giri / min

BVM5

Trazione o integrale

178 km / h

880 kg

7

C'era una versione di questo motore 9 cv di tasse in Coppa 1987

1.8

4 cilindri in linea - 8S

Carburatore 2E2 a doppio corpo

-

1,781 cm 3

90 CV a 5200 giri / min

Il 14,8 kgm a 3300 giri / min

BVM5

integrale

177 km / h

1,070 kg

10

Solo nel Golf Syncro

1.8

4 cilindri in linea - 8S
1P

Digifier Iniezione Elettronica

-

1,781 cm 3

98 cv a 5400 giri / min

Circa il 14,6 mkg a 3400 giri / min

BVM5

integrale

163 km / h

1,115 kg

10

Solo nel Paese di Golf

1.8
GTI 8S

4 cilindri in linea - 8S
EV

Iniezione Bosch K-Jetronic

-

1,781 cm 3

112 CV a 5500 giri / min

15.8 mkg a 3100 giri / min

BVM5

Trazione o integrale

191 km / h

920 kg

9

Dal 1984 al 1987

1.8
GTI 8S

4 cilindri in linea - 8S
PB

Digifier Iniezione Elettronica

-

1,781 cm 3

112 CV a 5500 giri / min

15.8 mkg a 3100 giri / min

BVM5

trazione

191 km / h

920 kg

9

Dal 1987 fino alla fine della produzione

1.8
GTI 16S

4 cilindri in linea - 16
KR

Iniezione Bosch K-Jetronic

-

1,781 cm 3

139 CV a 6300 giri / min

17.1 mkg a 4600 giri / min

BVM5

trazione

208 km / h

960 kg

9

-

1.8
G60

4 cilindri in linea - 8S
1H

Digifier Iniezione Elettronica

Compressore con intercooler, G +

In 1.763 cm 3

160 cv a 5600 giri / min

23.0 mkg a 3800 giri / min

BVM5

integrale

211 km / h

1,195 kg

8

Solo in Rally Golf

1.8
G60

4 cilindri in linea - 8S
PG

Digifier Iniezione Elettronica

Compressore con intercooler, G +

1,781 cm 3

160 cv a 5600 giri / min

23.0 mkg a 3800 giri / min

BVM5

trazione

218 km / h

1,080 kg

8

-

1.8
16G

4 cilindri in linea - 16
3G

Digifier Iniezione Elettronica

Compressore con intercooler, G +

1,781 cm 3

210 CV a 6500 giri / min

25.7 kgm a 5000 giri / min

BVM5

integrale

231 km / h

1,275 kg

-

Serie a Golf limited , alla fine, in luogo del g60 di concessione in Golf rally, Passat 35i syncro, Corrado, ecc

I motori Diesel

1.6 D

4 cilindri in linea - 8S
JP

Iniezione indiretta meccanica

-

1,588 cm 3

54 cv a 4800 giri / min

10.2 mkg a 2300 giri / min

BVM4

trazione

148 km / h

910 kg

5

-

1.6 td

4 cilindri in linea - 8S
1V

Iniezione indiretta meccanica

sovralimentazione

1,588 cm 3

60 CV a 4500 giri / min.

11.3 mkg a 2400 giri / min

BVM5

trazione

151 km / h

930 kg

5

Modello catalizzato

1.6 td

4 cilindri in linea - 8S
JR

Iniezione indiretta meccanica

sovralimentazione

1,588 cm 3

70 CV a 4500 giri / min.

13.5 kgm a 2600 giri / min.

BVM5

trazione

163 km / h

1,012 kg

4

-

1.6 TD intercooler

4 cilindri in linea - 8S
RA

Iniezione indiretta meccanica

Turbocompressore + intercooler

1,588 cm 3

80 CV a 4500 giri / min.

15.5 mkg a 2600 giri / min.

BVM5

trazione

169 km / h

1,020 kg

4

-

Reviews

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Write a review

Volkswagen 155 DX2 1.8cc 1991.

Volkswagen 155 DX2 1.8cc 1991.

1 ° di Registrazione: 1991.

Tipo di cambio: Manuale.

Motore: 4/1781cc. Gancio di traino è Approvato.

Iscritti nelle isole Baleari, registrati nazionale.

Colore: Jaume Gili, AMT. Interni Originali.

Restauri: il corpo e la vernice, cromo e pneumatici. In perfetto stato d'origine. Per garantire tutte ristrutturate. k167550.

In perfetto stato di funzionamento.

Il nostro impegno

Garanzia di serietà

  • Lavoriamo a livello nazionale e internazionale.
  • Tutti i veicoli sono stati controllati da personale specializzato.
  • Gestiamo il trasporto personalizzato e / o la documentazione preventiva pro forma approvata.
  • Per evitare delusioni, è consigliabile vedere il veicolo prima di fare offerte. Per richiedere un appuntamento per un'ispezione, si prega di contattare Artsvalua per vedere la disponibilità.

1 other product in the same category

Close