Close

MV 150 Sport del 1956

134.11

Usato

Anno di costruzione: 1956.

Senza registrazione, veicolo concorrenza.

Motore: 150cc. In perfetto stato di funzionamento.

Piloti: Luis Soriano

Ignacio Carrero

Bilancio di tasse scolastiche e/o storica, a seconda della comunità autonoma.

 

Maggiori dettagli

 

Scheda di dati di

Stato VENDUTO

Ulteriori informazioni

MV Agusta Motor S. p. a A.

MV 150 Sport del 1956

Tipo

Privato

Settore

Moto

Fondazione

1945

Fondatore(s)

Giovanni Agusta

Sede

Varese, Italy

Persone chiave

Claudio Castiglioni, Presidente

Prodotti

MV Agusta
Cagiva

Sito Web

http://www.mvagusta.it/

 

MV Agusta è un costruttore di motociclette, fondata nel 1945 a Cascina Costa, vicino a Milano, in Italia.

Storia

1954 MV Agusta 175 CSTL Turismo Lusso.

La società ha iniziato come una propaggine del velivolo società Agusta, che è stata fondata dal Conte Giovanni Agusta nel 1923. Il Conte morì nel 1927, lasciando l'azienda nelle mani della moglie e dei figli, Domenico, Vincenzo, Mario e Corrado. Il conte Vincenzo Agusta insieme con suo fratello Domenico creato MV Agusta (la sigla MV significa Meccanica Verghera) alla fine della seconda Guerra Mondiale come un mezzo per salvare i posti di lavoro della società Agusta e anche con l'obiettivo di soddisfare le esigenze del mercato successivo alla guerra, che ha chiesto di mezzi di trasporto a basso costo ed efficiente. Prodotto il primo prototipo che è stato chiamato "Vespa 98", nel 1945. Dopo che hanno scoperto che il nome Vespa era già registrati dalla società Piaggio per scooter Vespa, in modo che il modello è venuto per essere chiamato esclusivamente dal numero “98”.

Tra il 1950 e il 1970, la società attiva nella produzione di motociclette di piccola cilindro in stile Cafe Racer (soprattutto da 125 a 150 cc). Nel decennio degli anni 60, vendita moto, piccolo cadde e la MV Agusta ha cominciato a produrre un minor numero di biciclette, ma più lungo nella parte anteriore. Un 250 cc, e, successivamente, 350 cc, bicilindrico. Successivamente un 600 cc a quattro cilindri si è evoluto in una 750 cc, che è oggi molto apprezzati dai collezionisti.

La società spagnola Avello, con sede in Natahoyo, vicino a Gijón, fabbricati moto sotto licenza dalla MV Agusta, con i nomi di MV Avello e MV Agusta. In tutti motocilcetas fabbricati in Gijón, si può vedere un anagramma che rende Emeuve, che lo rende inconfondibile quello italiano.

Dalla morte del conte Domenico Agusta, nel 1971, la società è andato in declino e, nel 1980, si è fermato a produrre motociclette.

Cagiva acquisito il marchio MV Agusta nel 1991. Nel 1997, ha costruito il suo primo moto di questa marca. La nuova moto è stata una sportiva a quattro cilindri e 750cc di cilindrata (serie F4), una serie che comprendeva anche alcune delle moto da corsa come la SPR ("Produzione Speciale Racing"), arredate tutte in nero, che è apparso nel film io, Robot. Nel 2004 hanno costruito i primi 1000 cc. Il 2004 è stato l'inizio della produzione di moto di 750 cc, con un finale di serie limitata di tre cento e SR (Speciale Racing), decorate con i colori tradizionali del marchio, rosso e argento.

MV Agusta anche costruito all'inizio del ventunesimo secolo, in edizione limitata (F4 750 cc e F4 1000 cc, chiamato "Senna edizione, in memoria del pilota brasiliano di Formula 1 Ayrton Senna che era un grande collezionista di moto Ducati e MV Agusta. Questa serie è stata creata per aiutare l'Instituto Ayrton Senna, una fondazione per il sostegno dei bambini e dei giovani in Brasile. È prodotto in tre centinaia di moto di ciascuna delle due cilindrate.

Abbiamo anche prodotto un numero di moto "naked" 750 e 910 cc, questa serie è denominata "Brutale". La produzione è limitata, come è generalmente la politica della società e, come un segno di prestigio in macchina, come può essere la Ferrari. Non competono direttamente con i grandi produttori giapponesi, il cui moto in genere vendono a prezzi notevolmente inferiori a quelli di una MV Agusta. Questa azienda è in competizione con altri produttori italiani, come può essere, la Ducati.


Nel 2005 MV Agusta prodotto "Tamburini 1000", chiamato così dal suo ideatore, Massimo Tamburini, che in precedenza ha lavorato per Moto Guzzi, e, più recentemente, la Ducati. Cycle World magazine australiano specializzato chiamato la miglior moto sportiva nel mondo.[citazione necessaria] Tamburini progettato la Ducati 916 (il predecessore della serie 748 e 996) che ha segnato il ritorno della Ducati per il successo di vendite dell'ultimo decennio. MV Agusta F4 raffinato, dal design innovativo, la Ducati 916. In recenti pubblicazioni, la MV Agusta è stata molto apprezzata come una delle moto migliori ride mai fatto [citazione necessaria] e la F4 312R 2008 è noto per essere la moto di serie più veloce al mondo, la potenza di questa moto è 183 HP.

Nel 1999, il gruppo Cagiva è stata ristrutturata per motivi strategici e MV Agusta è diventato il marchio principale del gruppo, che formano anche parte di Cagiva e Husqvarna.

L'acquisizione e la vendita di Protone

Nel 2004, la società è stata fortemente in debito, e nel mese di dicembre, è stato venduto per 70 milioni di euro per la casa automobilistica malese Proton. Tuttavia, nel dicembre 2005 Protone venduto la società finanziaria GEVI Spa, per l'importo simbolico di £ 1 in cambio assumendo i suoi debiti.

Nel 2006, GEVI SpA, con il 65% del capitale, ha rifinanziato la società, e consente, pertanto, per la sua continuità, e, al tempo stesso, restituire la proprietà dell'azienda in Italia.

BMW acquista Husqvarna

Nel luglio 2007, MV Agusta Motor S. p. a A, venduto il marchio Husqvarna da BMW per un importo non divulgabili.1 , Secondo il presidente di MV Agusta, Claudio Castiglioni, la vendita è stata un passo strategico concentrare tutte le risorse della società e di incrementare la presenza di MV Agusta e Cagiva nei mercati internazionali avere più risorse finanziarie per sviluppare nuovi modelli.1

Acquisizione da parte di Harley-Davidson

Dopo anni di stagnazione. L'icona della mostra "l'Arte della Motocicletta" al Guggenheim museum, il modello F4, bisogno di essere rinnovato, ma la situazione finanziaria della società non è consentito. Su luglio 11, 2008, Harley-Davidson ha annunciato di aver firmato un accordo per l'acquisizione del gruppo MV Agusta per 70 milioni di euro. L'acquisto aumentato le aspettative che la società ha preso una nuova direzione. L'acquisto è stato concluso l ' 8 agosto 2008.

Il 15 ottobre, 2009, Harley-Davidson ha annunciato che avrebbe venduto le sue azioni della MV Agusta.

Vendita per Harley-Davidson

Il 6 agosto 2010, Harley-Davidson vende MV Agusta per il suo ex proprietario Claudio Castiglioni. Si annuncia anche la produzione di un nuovo modello di howling triple 675cc sotto il nome di MV Agusta F3.

Concorso

Campionato del Mondo Motogp

Vincenzo e Domenico Agusta sono appassionato di meccanica e di gare di moto. Essi sono stati determinati per avere la migliore squadra del mondo nel Campionato del Mondo Motogp e non riparato in costi per farlo. Nel 1948, l'azienda ha costruito una moto monocilíndrica a 125 cc e due tempi e si iscrive Franco Bertoni nel Gran Premio d'italia di quell'anno. Bertoni ha vinto la gara a Monza e immediatamente il nuovo produttore di motocicli è aumentato a fama.

Nella stagione del 1949, la categoria di 125 cc, ha vinto prestigio. Sempre più produttori di moto partecipato alla prima gara del Campionato del Mondo in Svizzera, Italia e Olanda. Moto Mondial 125 cc DOHC ha dominato la stagione. I piloti di MV Agusta è finito al nono posto e décomo alla fine della stagione. Nel 1950, Arturo Magni e Piero Remor entrato in azienda dopo aver lavorato in Gilera. Magni era il capo meccanico e Remor è stato chief designer.7 Le stagioni del 1950 e 1951, sono stati anni di sviluppo, mentre il brand si stava tenendo il motore a quattro tempi di 125 cc DOHC. Gli sforzi riuscirono solo un quinto posto nel Gran Premio di Olanda, 1950. La stagione del 1951, era solo un po ' meglio.

La stagione del 1952, ha visto l'introduzione in bici da corsa in 125 del telescopico, forcelle, freni e lega di serbatoio del carburante più stilizzato. La potenza di 15 CV a 10.800 giri / min. Gran bretagna Cecil Sandford pilotato la nuova MV Agusta 125 del TT dell'Isola di Man e vinto, in questa stagione ha vinto due Importanti Premi e due terzi posti, che lo ha aiutato a vincere il Campionato del Mondo della 125, che è stato il primo per l'azienda. Nel 1953, gli ingegneri hanno adottato la forcella del tipo di Conte per risolvere i problemi di gestibilità. Nella stagione del 1953, ha introdotto la 350 four. In questa stagione MV Agusta aveva biciclette nelle categorie di 500 cc, 350 cc e 125 cc.

Dopo il successo della stagione del 1952, i piloti privati sono stati in grado di acquisire le repliche della 125 DOHC. Questa replica della moto ufficiali avevano molti dei progressi tecnici delle moto ufficiali. Tra di loro, frizione multidisco, meccaniche, pompa olio, carburatore dell'orto SS1 27mm e galleggiante in modo indipendente. La moto era soprannominato “Il Ragazzo Racer”.

Nella metà degli anni 50 del XX secolo, ha introdotto la categoria di 175 cc. MV Agusta ha prodotto 175 CSS per uso su strada, e ha sviluppato una 175 cc di concorrenza per i piloti privati. 175 cc è stato molto popolare in Gran Bretagna. Piloti come Michael O'rourke, Derek Minter, e Bob Keeler gareggiato in gare di 175 e 125 per tutta l'Europa con grande successo. Lo slogan “a gareggiare la domenica, la vendita di lunedì” è stato utilizzato. In bici da corsa, la prima MV Agusta aveva un lato della custodia rimovibile per un facile accesso per il cambio.

La natura competitiva del conte Agusta, il fatto che ho utilizzato per firmare i migliori piloti del momento di portare le loro moto. tra di loro potrebbe essere enfatizzato; Carlo Ubbiali, John Surtees, Mike Hailwood e Giacomo Agostini, Phil Read, e altri. Allo stesso tempo aveva anche i migliori ingegneri, tra coloro che hanno sottolineato Arturo Magni. La bici da corsa di tre e quattro cilindri sono rinomati per il loro buon comportamento e le prestazioni. La moto per andare dipinto di rosso e d'argento, con un segno distintivo di qualità nei decenni del '60 e' 70 del XX secolo, vincendo consecutivamente 17 Campionato del Mondo 500 cc, e un totale di 63 Campionati del Mondo in tutte le categorie. Dopo la morte del conte Domenico Agusta, nel 1971, il marchio ha perso la sua spinta. MV Agusta vinto il loro ultimo Gran Premio nel 1976, abbandonando la gara nel 1980. Questo abbandono ha contribuito anche l'entrata in scena delle moto giapponesi (Honda, Yamaha, Suzuki e Kawasaki), due volte in un breve spazio di tempo, è riuscito a ponte a quattro tempi della MV Agusta.

Tra il 1948 e il 1976, MV Agusta ha vinto più di 3.000 gare. Dopo che l'azienda ha lasciato la concorrenza nel 1980, Arturo Magni prodotto il suo telaio, che accoppiato motori MV Agusta.

Tornando alla gara

Anche se non c'era nessun team ufficiale, e i team privati che hanno gareggiato con la F4 750. Nel 2003 , la concorrenza, Big Show Racing , Chicago, Illinois; ha visto la partecipazione di una F4 750 in Formula UNITI , gara Daytona International Speedway 200 Miglia Team di Sfida. Il team è arrivato secondo con i driver Larry Denning e Aaron Risinger.

Nel maggio 2007, la società ha annunciato il suo ritorno alle corse nella stagione 2008 del Campionato Mondiale di Superbike. Carl Fogarty stava per essere il pilota che ha preso la moto. Tuttavia, Fogarty, ha lasciato il progetto per alcuni dei principali sponsor abbandonato.

MV Agusta ha partecipato al Campionato italiano del mondiale Superbike nella stagione 2008. Luca Scassa ha vinto questo campionato con una MV Agusta factory.

I modelli prodotti dal 1946 al 1980

  • 98 cc 1946-1949
  • 125 Twin 1947
  • 125 3 velocità 1948-1949
  • 125 TEL 1949-1954
  • 125 CSL Scooter 1949-1951
  • 250 1947-1951
  • 125 Soffiatore Lungo 1950-1953
  • 125 CGT Scooter 1950-1952
  • 500 Turismo 1950
  • Ovunque Scooter 1951-1954
  • 150 1952-1953
  • 175 CS 1953-1959
  • Pullman 1953-1956
  • 125 Turismo Rapido 1954-1958
  • 48 Ciclomotore 1955-1959
  • Superpullman 1955-1957
  • 300 Twin 1955
  • Raid 250 cc e 300 cc 1956-1962
  • Ottantatre 83 cc 1958-1960
  • 175 A B 1958-1959
  • 125 TREL. Centomila 1959-1963
  • 150 4T 1959-1970
  • Chicco Scooter 1960-1964
  • Tevere 235 1959-1960
  • Checca ( 83 cc, 99 cc, 125 ) 1960-1969
  • Liberty 50 cc 1962-1969
  • Tedesco 50 cc 1964-1968
  • Arno 166 GT 1964-1965
  • 125 GT-GTL 1964-1973
  • 125 Regolarita 1965-1970
  • 250 Twin 1966-1971
  • Serie a quattro cilindri 1965-1980
  • 600 tourer
  • 750 GT
  • 750 SS
  • 750 Sport (freno a tamburo) 1972-1974
  • 750 Sport (freno a disco) 1974
  • 750 Sport America 1975-1978
  • 850SS
  • MV Agusta 350B Sport 1970-1974
  • 350 Ipotesi il 1975 e il 1980
  • 125 Sport il 1975 e il 1980

Racing modelli dal 1946 al 1976

  • 98/125 due volte 1946-1949
  • 125 Twin-Cam 1950-1960
  • 500 cc con trasmissione a cardano Quattro
  • MV Agusta 125 Monoalbero 1953-1956
  • 175 Twin-Cam 1955-1958
  • 250 monocilindrica 1955-1959
  • 350 Twin 1957
  • 250 Twin 1959-1966
  • 500 cc a Sei cilindri 1957-1958
  • 125 Valvola a disco 1965
  • 350 cc a Tre cilindri 1965-1973
  • MV Agusta 500 Tre cilindri 1966-1974
  • 350 cc a Sei cilindri 1969
  • 350 cc a Quattro cilindri 1971-1976
  • 500 cc motore a Quattro cilindri 1973-1976

Modelli dal 1998 al 2009 -

Brutale

  • Brutale 1078 RR
  • Brutale 989 R
  • Brutale 910 R
  • Brutale 910 S
  • Brutale 750S

F4

  • F4 1078 RR 312
  • F4 1000 R / R 1+1
  • F4 1000 R 312
  • F4 750 S / 1+1
  • F4 1000 S / 1+1

Edizioni limitate

  • F4CC - Claudio Castiglioni
  • F4 Tamburini
  • F4 Senna
  • F4 1000 Senna
  • F4 1000 Veltro
  • F4 SPR
  • F4 AGO
  • F4 Mamba
  • F4 Corse
  • Brutale ORO
  • Brutale America
  • Brutale Gladio
  • Brutale Corse
  • Brutale Italia
  • Brutale Starfighter

La serie F4 CC, in onore di Claudio Castiglioni (L'amministratore delegato deMV Agusta) è una moto di serie più costose. Con un prezzo consigliato di circa 85.000 euro.

Reviews

Ancora nessuna recensione da parte degli utenti.

Write a review

MV 150 Sport del 1956

MV 150 Sport del 1956

Anno di costruzione: 1956.

Senza registrazione, veicolo concorrenza.

Motore: 150cc. In perfetto stato di funzionamento.

Piloti: Luis Soriano

Ignacio Carrero

Bilancio di tasse scolastiche e/o storica, a seconda della comunità autonoma.

 

30 other products in the same category

Close